EUROMAYDAY

EUROMAYDAYS - THE NED

Dodici mesi esatti ci separano dall'apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell'ultimo anno ha concentrato su di sé aspettative, roboanti promesse di progresso e sviluppo, ma anche tutto il peggio di una ricetta di ripresa economica centrata su precarietà lavorativa, speculazione finanziaria, cemento, stato d'eccezione e poteri speciali.

A un anno da Expo 2015 e in prossimità del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea, stiamo pensando in grande: l'appuntamento dell'Euromayday 2014 non si esaurirà nella Parade del 1 Maggio ma aprirà una tre giorni di dibattiti, proposte e azioni: The NED, i NoExpoDAys.

  Musica, cibo e teatro sono diverse parti di quel grande mondo chiamato CULTURA. A Milano il 18 Marzo ha aperto Eataly–Smeraldo: un luogo che ci viene presentato come spazio di promozione sia della cultura culinaria che di quella artistica. Tanto che il progetto “live music” di Eataly-Smeraldo è stato sposato dal patron della SIAE […]
continua »
La Striscia di Expopolis Per arrivare preparato all’inaugurazione dell’Esposizione universale più sgangherata di sempre, segui le migliori gaffes della gang di Expo: previsioni poco azzeccate, numeri truccati, cementificazione del territorio, lavoro volontario o sottopagato, poteri speciali che snelliscono i controlli e facilitano le infiltrazioni mafiose… e molto altro ancora!! Per capire e comunicare il lato comicamente tragico (o tragicamente comico) di Expo2015, per non farti cogliere alla sprovvista quando...
continua »
  In molti paesi si discute del salario minimo come misura per rafforzare il potere d’acquisto dei lavoratori. In Germania, Regno Unito e Stati Uniti i politici hanno annunciato l’introduzione di un salario minimo nazionale o l’aumento del salario minimo esistente. Questa misura serve per ridare potere d’acquisto ai lavoratori e per correggere le disuguaglianze. […]
continua »
Abbiamo realizzato un foglio murale, una sorta di tazebao dedicato a EXPO. E’ stato affisso fuori dalle scuole monzesi con l’obiettivo di fornire una sintetica panoramica sulle informazione minime necessarie per “tutelarsi” dalla campagna pro-EXPO che sta investendo in questi ultimi giorni la città di Monza: NERO su bianco, questo il titolo del foglio, che […]
continua »
VIA CRUCIS PRECARIA MARTEDI 15 aprile ore 17 da Palazzo Marino Iniziativa dei lavoratori del comune di Milano: EXPO 2015: NUTRIRE IL PIANETA? …MA MANGIANO SEMPRE GLI STESSI Il Comune di Milano ha firmato una convenzione per aumentare l’uso di ‘volontari’ del Touring Club per garantire l’apertura dei musei da oggi fino a EXPO 2015. Ingaggia migliaia di volontari, usa lavoro gratuito, mentre aumenta la tasse ai cittadini,...
continua »
  INTRODUZIONE L’Expo ci viene presentato come un’occasione di crescita, una possibilità per Milano e l’Italia intera da non perdere. Nel nome di questo si sta passando sopra qualsiasi cosa: l’inquinamento ambientale e la salute dei cittadini, le infiltrazioni della ‘ndrangheta e le aste truccate: sembra sia tutto permesso perché l’obiettivo è “alto”. L’obiettivo da […]
continua »
NERO su bianco         Abbiamo realizzato un foglio murale, una sorta di tazebao dedicato a EXPO. E’ stato affisso fuori dalle scuole monzesi con l’obiettivo di fornire una sintetica panoramica sulle informazione minime necessarie per “tutelarsi” dalla campagna pro-EXPO che sta investendo in questi ultimi giorni la città di Monza: NERO su bianco, questo il titolo del foglio, che prevede in questo anno che ci...
continua »

continua »
RiScatta la Città! | Ri-Make Your City Come si trasforma la città verso Expo 2015 mostra collettiva di foto, video, immagini e parole Milano – 386 giorni a Expo 2015 Una città dove c’è spazio solo per moda, finanza, e design, in un quotidiano bombardamento mediatico di messaggi e immagini che autoalimentano, alla sostanza, lo stesso concetto in varie sfumature: Milano è progresso, consumo, pulizia, chic, smart, flessibile, in crescita… Ma Milano...
continua »
Jobs Act, lo smantellamento dei diritti dei lavoratori passa per Expo 2015 Precarietà totale verso e oltre l’Esposizione Universale Con il decreto legge n. 34 il Governo Renzi ha approvato la prima parte del cosiddetto Jobs act. Questo provvedimento rappresenta un’operazione di “macelleria sociale” fatta per esaudire i desideri, ripetutamente espressi da Confindustria, di avere “mano libera” in materia di rapporti di lavoro per intercettare le “opportunità di crescita” previste per Expo. Le richieste padronali sono state...
continua »
Dodici mesi esatti ci separano dall’apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell’ultimo anno ha concentrato su di sé aspettative, roboanti promesse di progresso e sviluppo, ma anche tutto il peggio di una ricetta di ripresa economica centrata su precarietà lavorativa, speculazione finanziaria, cemento, stato d’eccezione e poteri speciali. A un anno da Expo 2015 e in prossimità del semestre di presidenza...
continua »
Sprofondo Expo Il Prefetto di Milano che chiede al ministero dell’Interno di snellire i controlli antimafia. Il vicecapo della polizia avvertito che l’interdizione della Mantovani (definita dalla magistratura “un gruppo economico criminale”) dal cantiere significherebbe non fare Expo. Il provveditore alle Opere pubbliche di Lombardia e Liguria Pietro Baratono che dice al prefetto che l’emissione di un eventuale provvedimento interdittivo potrebbe mettere a rischio la realizzazione della...
continua »
Riprendiamo dal sito di MilanoX la Ragnatela di Expo 2015, una produzione della crew di Expopolis con la collaborazione di Laboratorio lapsus; uno schema per capire chi ci guadagna e quelli per cui Expo sarà, a nostre spese, un’opportunità. C’è stato il terremoto giudiziario, e probabilmente non sarà l’ultimo. Ci sono le ipotesi della Procura, ci sono i discorsi sulla legalità e l’Expo buona possibile....
continua »
EUROMAYDAYS -THE NED Di seguito l’appello di lancio della Mayday 2014 che quest’anno dura fino al 4 maggio con i NoExpoDays, ossia Mayday14&The Ned. Seguite gli aggiornamenti e il warm-up ad attitudine NoExpo verso il maggio della rabbia precaria nella città vetrina Expopolis. Sui social network: #mayday14 #NED @euromayday @noexpo2015 Dodici mesi esatti ci separano dall’apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell’ultimo anno ha...
continua »
EUROMAYDAYS – THE NED Dodici mesi esatti ci separano dall’apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell’ultimo anno ha concentrato su di sé aspettative, roboanti promesse di progresso e sviluppo, ma anche tutto il peggio di una ricetta di ripresa economica centrata su precarietà lavorativa, speculazione finanziaria, cemento, stato d’eccezione e poteri speciali. A un anno da Expo 2015 e in prossimità del semestre di presidenza...
continua »
Euromaydays -The #NED Di seguito pubblichiamo l’appello di lancio della Mayday 2014 che quest’anno dura fino al 4 maggio con i NoExpoDays, ossia Mayday14&The Ned. Seguite gli aggiornamenti e il warm-up ad attitudine NoExpo verso il maggio della rabbia precaria nella città vetrina Expopolis. Sui social network: #mayday14 #NED @euromayday @noexpo2015. Dodici mesi esatti ci separano dall’apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell’ultimo anno...
continua »
EuroMayDays – The NED L’EuroMayday diventa plurale aggiungendo una “s” e 3 giorni di dibattiti, proposte e azioni verso e contro Expo 2015: the NED, NoExpoDays! Dodici mesi esatti ci separano dall’apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell’ultimo anno ha concentrato su di sé aspettative, roboanti promesse di progresso e sviluppo, ma anche tutto il peggio di una ricetta di ripresa economica centrata su precarietà...
continua »
EUROMAYDAYS -THE NED Di seguito l’appello di lancio della Mayday 2014 che quest’anno dura fino al 4 maggio con i NoExpoDays, ossia Mayday14&The Ned. Seguite gli aggiornamenti e il warm-up ad attitudine NoExpo verso il maggio della rabbia precaria nella città vetrina Expopolis. Sui social network: #mayday14 #NED @euromayday @noexpo2015 Dodici mesi esatti ci separano dall’apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell’ultimo anno ha...
continua »
Expo 2015, costretti a lavorare (gratis) In una recente intervista il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha dichiarato l’intenzione di “di estendere a tutti coloro che ricevono un sussidio e sono in buone condizioni di salute una sorta di servizio civile, un servizio comunitario”. Cioè, detto in altre parole, di trasformare in volontari coloro che hanno perso il lavoro e ricevono il sussidio di disoccupazione. Il Governo Renzi vuole introdurre surrettiziamente...
continua »
#ExproprioTour, perché le nostre vite valgono più dei loro profitti Già ben prima di Expo abbiamo visto i risultati dei diversi piani di governo del territorio, strumento di controllo e speculazione, e certamente non di partecipazione democratica di chi quei territori li abita. Da Milano a Mantova, da Roma a Salerno la cementificazione selvaggia ha colpito le aree urbane come quelle agricole. La speculazione non si è fermata però al cemento: basta pensare al business...
continua »