EUROMAYDAY

EUROMAYDAYS - THE NED

Dodici mesi esatti ci separano dall'apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell'ultimo anno ha concentrato su di sé aspettative, roboanti promesse di progresso e sviluppo, ma anche tutto il peggio di una ricetta di ripresa economica centrata su precarietà lavorativa, speculazione finanziaria, cemento, stato d'eccezione e poteri speciali.

A un anno da Expo 2015 e in prossimità del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea, stiamo pensando in grande: l'appuntamento dell'Euromayday 2014 non si esaurirà nella Parade del 1 Maggio ma aprirà una tre giorni di dibattiti, proposte e azioni: The NED, i NoExpoDAys.

E’ ora di #ScioperoSociale In principio era la scarsa crescita: meno lacci e lacciuoli, costo del lavoro più basso, rilancio dell’economia. Poi arrivò la stagnazione, differenti bolle esplosero, consentendo ristrutturazioni di interi settori a scapito dei diritti e dei salari di chi vi lavorava. Poi giunse la crisi finanziaria, come un’epifania, a metterci tutti in riga per lavorare per il bene di tutti, padroni e lavoratori insieme, per uscire...
continua »
Il milione della Cgil, lo sciopero sociale, il diritto alla Città Una delle frasi fatte che circolano di più in questi giorni, dopo la manifestazione oceanica della Cgil di sabato a Roma, è “non si può ignorare un milione di persone”. Vero, siamo d’accordo. Eppure vogliamo anche stare attenti a non cadere nell’errore opposto che, visto il vuoto politico che ci circonda, legge necessariamente nella piazza romana un segnale di nuovo conflitto e ritrovata voglia di...
continua »
1 e 2 novembre seminario di Communia Network su ambiente e territori Sabato h 9.30 Plenaria introduttiva h 10.30 workshops a) Governo del territorio, grandi eventi e grandi opere: ripensare il diritto alla città b) Sovranità Alimentare c) Inceneritori e discariche: quale alternativa al tradizionale smaltimento dei rifiuti? Ore 14.00: incontro con i Gas di Milano per la promozione dei prodotti biologici e a sfruttamento zero di SOS Rosarno Ore 17.00: presentazione del libro fotografico e della...
continua »
  #Exproprio è una campagna che mette al centro la riappropriazione politica, sociale, ambientale, culturale, dei propri corpi e desideri, dei diritti. Non riguarda solo la pratica dell’occupazione e del recupero di spazi ad uso sociale, ma anche e soprattutto l’affermazione del primato dei bisogni e dei diritti contro il “sacrosanto rispetto della proprietà privata” e contro il primato dei profitti. Vediamo in Expo2015 un...
continua »
23 ottobre 2014    
continua »
La protesta di lavoratrici e lavoratori del Comune di Milano di Gianluca Cangini, Sial Cobas Comune di Milano Da anni non si vedeva un’assemblea chiamata ed organizzata da tutte le sigle sindacali interne al comune di Milano. C’è voluta la giunta arancio per ottenere un risultato del genere: non significa ancora, sia chiaro, rottura dei rapporti sindacali con l’amministrazione (anche se più voci in assemblea hanno proposto questa direzione più conflittuale) ma sicuramente ci troviamo...
continua »
Buone ricette in tempi difficili   BUONE RICETTE IN TEMPI DIFFICILI Guerre, epidemie, conflitti internazionali. I mercati instabili, i debiti degli stati e quelli dei privati, le istituzioni in combutta con la criminalità organizzata, expo2015 e le sue propaggini accattivanti, un governo non eletto che prosegue nel solco dei tagli e delle privatizzazioni, una politica ufficiale delegittimata che rappresenta soltanto i propri interessi, una repressione inflessibile pronta a scattare per...
continua »
Oltre Expo2015 per il Diritto alla Città DOCUMENTO POLITICO CONCLUSIVO Grandi opere e mega-eventi: liberiamocene! 11-12 ottobre 2014, Milano L’11 e il 12 ottobre cittadine e cittadini, movimenti e comitati si sono ritrovati a Milano per ribadire il loro No e la loro volontà di resistenza di fronte all’Esposizione Universale del 2015 e ai processi che il mega-evento veicola ed impone. La due giorni è stata una tappa importante nel ricco calendario...
continua »
Documento politico noexpo DOCUMENTO POLITICO CONCLUSIVO Grandi opere e mega-eventi: liberiamocene! 11-12 ottobre 2014, Milano L’11 e il 12 ottobre cittadine e cittadini, movimenti e comitati si sono ritrovati a Milano per ribadire il loro No e la loro volontà di resistenza di fronte all’Esposizione Universale del 2015 e ai processi che il mega-evento veicola ed impone. La due giorni è stata una tappa importante nel ricco calendario...
continua »
Oltre Expo 2015, per il diritto alla città DOCUMENTO POLITICO CONCLUSIVO Grandi opere e mega-eventi: liberiamocene! 11-12 ottobre 2014, Milano L’11 e il 12 ottobre cittadine e cittadini, movimenti e comitati si sono ritrovati a Milano per ribadire il loro No e la loro volontà di resistenza di fronte all’Esposizione Universale del 2015 e ai processi che il mega-evento veicola ed impone. La due giorni è stata una tappa importante nel ricco calendario...
continua »
  Videoracconto by OffTopic Lab del corteo #expofamale dell’11 ottobre
continua »
No al “volontariato” a Expo 2015! Appello di Sergio Bologna contro il lavoro gratuito per l’Esposizione universale Mi chiamo Sergio. E’ un appello quello che vi sto per leggere. L’ho scritto io. E’ rivolto ai cittadini milanesi, a tutti gli italiani ma soprattutto ai giovani. Parla del lavoro gratuito per l’Expo di Milano. Un vero schifo, una vergogna, in un Paese con più del 40% di disoccupazione giovanile e con almeno...
continua »
Gratis non si lavora e se proprio dovete il 1 maggio 2015 scioperate! In estema sintesi questo l’appello che Sergio Bologna rivolge ai giovani di fronte alle sirene dei lavori gratuiti per Expo 2015. Come abbiamo più volte detto, il modello Expo è tossico perchè vende falsi immaginari che poi vengono presi e adottati, travalicando l’orizzonte temporale del 31 ottobre 2015. E’ il caso dei...
continua »
Fotoracconto di #expofamale 11-12Ottobre #expofamale ph. Alessandro Giannetti
continua »

continua »
Prendi l’ombrello, #expofamale
continua »
11 e 12 ottobre a Milano, perché #expofamale Mancano 200 giorni all’inaugurazione di Expo2015 e la rete Attitudine NoExpo, che in questi anni ha rappresentato lo spazio di opposizione all’inutile e dannoso evento, rilancia la sua iniziativa con una due giorni l’11 e 12 ottobre. Sotto lo slogan #expofamale, gli appuntamenti saranno diversi. Sabato 11 ottobre il momento centrale della giornata sarà un corteo, che partirà alle 15.30 da Piazza duca d’Aosta a...
continua »
Blocchi #nocanal verso il corteo #expofamale Questa mattina attivisti della rete NoExpo e comitati NoCanal ‪hanno bloccato dall’alba i cantieri della via d’acqua‪ di Expo 2015, in via Muttoni e via Bolla. Volantinaggi e un ingresso nel cantiere di via Muttoni per “adornare” la ruspa Maltauro lasciata abbandonata, hanno anticipato un presidio a gambe incrociate di blocco all’ingresso del secondo cantiere, dove i mezzi movimento terra di Maltauro e a2a erano pronti ad uscire protetti...
continua »
Blocchi #nocanal verso il corteo #ExpoFaMale Questa mattina attivisti della rete NoExpo e comitati NoCanal ‪hanno bloccato dall’alba i cantieri della via d’acqua‪ di Expo 2015, in via Muttoni e via Bolla. Volantinaggi e un ingresso nel cantiere di via Muttoni per “adornare” la ruspa Maltauro lasciata abbandonata, hanno anticipato un presidio a gambe incrociate di blocco all’ingresso del secondo cantiere, dove i mezzi movimento terra di Maltauro e a2a erano pronti ad uscire protetti...
continua »
Pioppi, platani e magnolie..tutela del verde nella Milano di Expo Sono 50 gli alberi che incorniciano viale Zara nel tratto tra Piazzale Lagosta e la fermata della metropolitana. I platani, piantati nel 1947 a sostituzione di quelli tagliati per scaldare le case in tempo di guerra, sono destinati ad essere soppressi per fare posto al mercato (in via di dislocamento dal quartiere Isola) e ad un orrendo parcheggio. A partire dallo scorso luglio un comitato spontaneo...
continua »