EUROMAYDAY

EUROMAYDAYS - THE NED

Dodici mesi esatti ci separano dall'apertura dei cancelli di Expo2015: il grande evento che soprattutto nell'ultimo anno ha concentrato su di sé aspettative, roboanti promesse di progresso e sviluppo, ma anche tutto il peggio di una ricetta di ripresa economica centrata su precarietà lavorativa, speculazione finanziaria, cemento, stato d'eccezione e poteri speciali.

A un anno da Expo 2015 e in prossimità del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea, stiamo pensando in grande: l'appuntamento dell'Euromayday 2014 non si esaurirà nella Parade del 1 Maggio ma aprirà una tre giorni di dibattiti, proposte e azioni: The NED, i NoExpoDAys.


continua »
Sul sito di Rho Pero ad un presente incerto si sostituirà, da 1 novembre, un futuro incerto. Dopo aver preso atto di aste più deserte dei parcheggi di Expo, un’equipe di specialisti pare stia lavorando per conto di due importanti università pubbliche milanesi su una soluzione per le aree su cui ora giace l’esposizione. Molti […]
continua »
Expo2015 sarà ricordata, tra altre pessime idee, per un utilizzo disinvolto del “pink-washing”. We4Expo con le sue vestali del focolare e le ricette della nonna inventate, SocialGnock in Expogate, convegni omofobi in regione, geopolitica gayfriendly da bar nel sito espositivo o marketing di genere in via Sammartini..è questa la cifra stilistica di una città impreparata […]
continua »
Almeno 5 torri di controllo vigilano sul sito espositivo. La smart city è un grande accumulatore di numeri, cifre, umori e passioni, tutte dotate di barcode. Sono le 10 del mattino, mi reco davanti ai cancelli. Anzi, ai “gheit”. Le file sono importanti. Le procedure d’ingresso sono più accurate che in un aeroporto. In effetti […]
continua »
A grandi previsioni corrispondono grandi responsabilità Pensavo che lo scroscio temporalesco notturno m’avesse rinfrescato le idee, giunto nella gabbia di cemento di piazza Duomo tutto ritorna ad offuscarsi. Il centro di Milano in estate è un microonde. Il Duomo offre un momento di refrigerio ma per entrarvi ora si deve pagare. I fucili dei militari […]
continua »
Dopo avervi offerto il bollettino NoExpo, appuntamento settimanale in cui, attraverso brevi report, abbiamo accompagnato il passo stanco del mega-evento verso la giornata di apertura e l’altrettanto stanco passo del militante NoExpo verso la contestazione del primo maggio, vi offriamo da oggi, ogni mercoledì, le cronache del Decumano: una sorta di resoconto dalla città vetrina […]
continua »
Siamo collettivi, singole, frocie, lesbiche, trans*, migranti che lottano contro le politiche che rendono ogni giorno le nostre vite sempre più precarie, contro le riforme che pretendono di incasellare i nostri desideri e le nostre esistenze. Quest’anno l’organizzazione milanese del Pride ufficiale ha cercato una maggiore visibilità attraverso Expo2015, per questo come collettivi e singol* femminist* e lgbtiq, abbiamo deciso di costruire una nostra giornata...
continua »
Impedito dalla Polizia un volantinaggio sulle condizioni di lavoro in Expo San Precario goes to Expo: www.lavoroexpo2015.com Oggi gli attivisti del Centro Sociale SOS Fornace, di San Precario e della Rete No Expo hanno fatto visita agli ingressi di Expo 2015 per distribuire alle lavoratrici e ai lavoratori un volantino in cui venivano denunciate le condizioni di lavoro all’interno del sito: stipendi da fame, contratti pirata, turni massacranti, sfruttamento dei volontari e, non plus ultra, licenziamenti...
continua »
Schedature e licenziamenti politici in Expo 2015: stato d’eccezione o Stato di polizia? Invitiamo i lavoratori a denunciare casi di discriminazione come quelli descritti in questo articolo rivolgendosi al Punto San Precario di Rho-Fiera così da poter valutare azioni a tutela dei propri diritti. Allo scopo di attivare percorsi rivendicativi in ambito lavorativo all’interno del sito espositivo, abbiamo inoltre messo online il sito www.lavoroexpo2015.com, un blog di controinformazione votato al conflitto dei lavoratori di Expo 2015: questa è...
continua »
Un giovane lavoratore firma per un contratto trimestrale con Coop Lombardia all’interno del sito Expo 2015. Arriva il 30 aprile. A un giorno dall’ingresso in servizio, e a seguito da un brevissimo percorso di formazione, viene convocato dal datore che gli dice “salta tutto, grazie comunque”. A nessuno piace la precarietà ma immaginatevi nei panni […]
continua »
Exproprio – Bando pubblico rivolto a singoli soggetti o collettivi Come evento storicamente situato nel solco del capitalismo occidentale, dal 1851 le Esposizioni Universali hanno costituito la vetrina di lancio per i prodotti, i discorsi e gli immaginari dei grandi conglomerati militari, industriali ed economici occidentali. Ancora oggi, dietro l’altisonante slogan in favore della biodiversità (“nutrire il pianeta, energia per la vita”), l’Expo di Milano 2015 propone un gigantesco padiglione-¬serra dove agglomerare “le diversità” in...
continua »
Contestata l’inaugurazione di Expo 2015: i primi visitatori sono i No Expo! MayDay No Expo: 1 maggio, Milano, P.ta Ticinese h. 14 Oggi all’apertura dei cancelli di Expo 2015, a poche ore della Mayday no Expo, gli attivisti del centro sociale Fornace hanno inaugurato l’esposizione universale della precarietà e dello sfruttamento, della corruzione e del malaffare, con una colorata protesta. Tra stelle filanti, coriandoli, bandierine numerosi volontari hanno inscenato una finta inaugurazione rivendicando il diritto al reddito...
continua »
2 maggio CRITICAL MASS NOEXPO 2 MAGGIO 2015 CRITICAL MASS NOEXPO Per chi si muove da Monza e Brianza appuntamento ore 9 stazione FS, Monza
continua »
Gufi NoExpo. Ri-make alle cinque giornate di Milano Expo 2015 è alle porte, sta per inaugurarsi il Grande Evento, come ormai sanno anche i bimbi delle scuole materne milanesi. Un evento all’insegna del “nutrire il pianeta” come ci raccontano tutti i media e i grandi sostenitori dell’Esposizione Universale. In realtà, più che nutrire il pianeta, per ora si sono riempite le tasche i comitati d’affari che hanno fortissimamente voluto l’Expo, mentre la grande...
continua »
Boccaccio e Co.M.P.O.St. in MAYDAY VENERDI’ 1 MAGGIO 2015, ore 13, stazione FS Monza Preconcentramento Monza e Brianza per MAY DAY 2015, corteo 1 maggio SCIOPERIAMO EXPO Ci eravamo lasciati un anno fa, concludendo la mayday014 e alla fine della tre giorni seguente di iniziative #noexpodays, con la promessa di costruire l’opposizione sociale ad EXPO 2015. Durante la tre giorni si erano riassunte con chiarezza quali fossero le reali coordinate...
continua »
  Expo2015 è un flop, un buco che rischia di far crollare ogni equilibrio sociale esistente. C’è però un’Italia che non si rassegna, coordinata dal Renzismo (un progetto di governo con un orizzonte ventennale), un’Italia che vuole fare squadra con chi tira le fila a livello economico e sociale. Che paese è? E’ l’Italia dei […]
continua »
#Minacchoosy: Sanzionata la sede di Manpower di Rho #Bamboccioni in azione verso la Mayday No Expo del 1 maggio 2015 Oggi, nella giornata in cui Expo spa ha convocato Manpower per discutere delle tipologie di contratto applicate, abbiamo “sanzionato” con colori e dazebao la sede rhodense dell’agenzia interinale principale dispensatrice del lavoro precario e sottopagato di Expo 2015. Manpower, complice in questi giorni della retorica dei “giovani che non vogliono lavorare”, non si...
continua »
#NoExpoDays – programma delle cinque giornate
continua »
Contiamo di inaugurare la Casa della Memoria il 25 aprile 2015, una data molto simbolica per Milano: sarà il 70° anniversario della Liberazione della nostra città e dell’Italia intera dal nazifascismo e, inoltre, saremo anche alle porte di Expo2015 (Ada Lucia De Cesaris, dicembre 2013)   Oggi, a 24 ore dalle celebrazioni per il 70esimo […]
continua »
Oggi si inaugura la “casa della memoria”, domani tutti in corteo a ricordare e festeggiare i 70 anni della Liberazione dal nazifascismo ma… C’è un ma. Mercoledì prossimo, a Milano, è prevista una brutta e pericolosa provocazione per la memoria e il presente della città medaglia d’oro della Resistenza. Il 29 aprile un corteo della […]
continua »